Home » Blog porte e finestre » il trilemma

il trilemma

il trilemma - dove c'è Portebelle c'è casa

mole volte il cliente ci chiede cosa qual'è il serramento migliore........

Meglio il legno, il PVC o l'alluminio???

Una delle domande  più frequenti che ci pongono i nostri clienti è:

quale è il serramento migliore ?

La risposta è molto semplice: non esiste il serramento migliore in assoluto,

esiste la migliore soluzione per voi e la vostra casa.

 

Vediamo brevemente le varie caratteristiche dei materiali e le combinazioni possibili.

 

Partiamo dal serramento più storico: la finestra in Legno

 

La finestra in legno chiude le case da centinaia di anni. Naturalmente son molto cambiate.... si sono aggiunti i vetrcamera, le guarnizioni e anche i sistemi di chiusura sono molto cambiati.  Una finestra di 10-15 anni fa è molto diversa da quella di oggi. Le prestazioni termoacustiche sono oggi a livelli di eccellenza. Il legno è un materiale caldo ed isolante ed è particolarmente adatto in quei contesti dove questo "calore" è particolarmente richiesto: casolari, rustici, centri storici, edifici sottoposti a restauro conservativo.

Il "problema" della manutenzione è stato parzialmente risolto dalla vernice all'acqua. Oggi non è più necessario "carteggiare a legno" come una volta, è sufficiente lavare e dare una carteggiata leggera per poi applicare un nuovo strato di vernice per far tornare la vostra finestra come nuova. L'importante è non lasciarla andare troppo giù di vernice, altrimenti il legno prima cambia colore e poi inizia a marcire.

 

La finestra in Legno / Allumino

 

Con la richiesta sempre più crescente di fornire un serramento a zero manutenzione, è stato creato il legno-allumino. Al serramento in legno viene applicata esternamente un guscio in alluminio per proteggerlo dalle intemperie, può essere color alluminio, bronzo, tinta unita o effetto legno.

 

La finestra in PVC

 

Il PVC, (polivinile di cloruro), è una soluzione interessante per i vostri serramenti è un prodotto resistente nel tempo e non richiede manutenzione.

Sono impermeabili e non risentono del grado di umidità, hanno un ottimo isolamento, sia termico sia acustico e sono molto facili da pulire.

Hanno un’estetica molto gradevole e possono essere personalizzati per forma, profilo, finitura (anche effetto legno) e colore. Essendo un materiale isolante non si crea l’effetto condensa che invece si presenta più facilmente con i serramenti in alluminio.

 

La finestra in Alluminio

I serramenti in alluminio hanno avuto un boom negli anni 70. Sono molto resistenti alle intemperie e lo testimoniano i molti infissi di 40-50 anni fa, vecchi ma ancora strutturalmente intatti. Purtroppo i valori di isolamento termico che si possono raggiungere sono inferiori alle altre soluzioni. Consigliamo l’utilizzo di serramenti in alluminio nella realizzazione di grosse vetrate (es. uffici o negozi) dove è richiesta resistenza, rigidità e poca manutenzione.

 

Comunque noi vi aspettiamo per aiutarvi a trovare la risposta giusta!

 

LC

25/11/2014 18:37